Twitter Blu: la verifica da 8 dollari è stata lanciata per gli utenti iOS

0
439

Gli utenti di Twitter su iOS possono ora farsi verificare per 7,99 dollari al mese tramite l’abbonamento a Twitter Blue.
Il servizio è attualmente disponibile in Paesi selezionati come Stati Uniti, Regno Unito, Canada, Australia e Nuova Zelanda.
Gli utenti verificati hanno a disposizione una serie di nuove funzionalità, come la pubblicazione di video più lunghi, la priorità di ranking per i loro contenuti e un numero minore di annunci pubblicitari più pertinenti.

Cosa c’è in serbo per gli utenti verificati Twitter Blu

Annunciando il lancio, l’azienda ha dichiarato che i titolari di account verificati otterranno dei segni di spunta blu, come le celebrità, le aziende e i politici che seguono. Saranno ricompensati con “la metà degli annunci”, che saranno “due volte più rilevanti”.
Inoltre, i loro contenuti avranno la priorità nelle risposte, nelle menzioni e nelle ricerche. Secondo l’azienda, ciò ridurrebbe la visibilità di “truffe, spam e bot”.

Le spunte blu non sono l’unico modo per verificare i personaggi pubblici

Il nuovo CEO di Twitter Elon Musk sostiene che ci saranno altri modi per identificare i personaggi pubblici oltre alle spunte blu.
Attualmente, i funzionari governativi hanno un testo sotto il loro nome che indica che stanno postando da un account ufficiale del governo. Ad esempio, l’account @POTUS del Presidente degli Stati Uniti Joe Biden ha un testo secondario in lettere grigie. Si legge che appartiene a un “funzionario del governo degli Stati Uniti”.

Come venivano verificati gli utenti prima?

Il sistema di verifica in uscita di Twitter è stato introdotto nel 2009 per evitare che account di alto profilo potessero essere impersonati. Attualmente, la piattaforma di microblogging conta circa 423.000 account verificati, molti dei quali sono stati verificati indipendentemente dal loro numero di follower. Il nuovo proprietario dell’azienda, Elon Musk, lo ha descritto come un “sistema di signori e contadini” senza alcuna giustificazione. Vuole sostituirlo con qualcosa di più tangibile.

È necessario creare un nuovo flusso di entrate per Twitter

Fino ad oggi, Twitter dipendeva fortemente dalle entrate pubblicitarie per il suo sostentamento. Tuttavia, dopo l’acquisizione da parte di Musk, diversi marchi, tra cui Audi e General Motors, hanno sospeso gli acquisti pubblicitari perché non si fidano del suo impegno nella moderazione dei contenuti. Nel frattempo, l’azienda sta perdendo oltre 4 milioni di dollari al giorno.
In questo scenario, un rinnovato abbonamento a Twitter Blue può soddisfare le aspirazioni finanziarie dell’azienda.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here