Tesla Bot: l’ultima visione di Elon Musk

0
186
Tesla Bot

L’ultimo progetto di Tesla è un robot umanoide. Si chiama Tesla Bot. Elon Musk, CEO dell’azienda, dichiara che un prototipo sarà pronto il prossimo anno.

Tesla Bot: cos’è?

Il Tesla Bot è un robot umanoide, in grado di muoversi con agilità e svolgere compiti di vario genere. È alto 1,75, pesa 56 kg e somiglia a un manichino. Elon Musk sostiene che l’automa sarà in grado di trasportare senza problemi un carico di 20 chili, sollevare pesi fino a 68 chili e raggiungere una velocità di crociera di circa 8 chilometri all’ora. Questi nuovi robot saranno progettati per gestire “compiti non sicuri, ripetitivi o noiosi”, recita il sito web dell’azienda. “Penso che, in futuro, il lavoro fisico sarà una scelta”, dice Musk, che in un evento virtuale chiamato “AI Day” ha mostrato i disegni del robot di Tesla. Il CEO ha illustrato alcune delle tecnologie di intelligenza artificiale e supercomputer su cui l’azienda sta lavorando, con l’obiettivo di alimentare un giorno le auto a guida autonoma.

Tesla Bot: cosa può fare

La testa del Tesla Bot è un grande schermo che mostra informazioni sullo stato dell’automa. Il corpo, invece, ha in dotazione 40 motori: 12 nelle braccia, 12 nelle gambe, 12 nelle mani, 2 nel collo e 2 nel torso. All’interno della testa ci sono una serie di videocamere. Nel petto troviamo la scheda madre: il cuore dell’automa. Ci sono poi sensori utili all’equilibrio, alla rilevazione di oggetti, ostacoli, persone, animali o mezzi e altri componenti. Nel supercomputer Dojo, che già oggi l’azienda utilizza per le auto, risiede l’intelligenza dell’automa. Il robot potrà assistere gli umani in operazioni di salvataggio o in operazioni assai più noiose e schematiche, come l’avvitare bulloni.

Tesla riuscirà a realizzare la visione di Musk?

La storia di Tesla è piena di idee visionarie che non hanno mai visto la luce, e non sappiamo ancora se il Tesla Bot cadrà nel dimenticatoio. Ma l’azienda è arrivata dov’è grazie alle visioni di Musk che, alla domanda sull’economia a breve termine e sull’ingresso nel settore della robotica, ha dichiarato: “Dovremo vedere”.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here