Smartwatch Apple salva la vita ad una donna

0
156

Abbiamo già illustrato ampiamente tutte le funzioni degli smartwatch Apple. Il caso in oggetto ha dimostrato l’efficacia del tracciamento del battito cardiaco.

Come lo smartwatch Apple ha salvato una vita?

Una rivista del Michigan ha pubblicato la storia di Diane Feenstra, una donna di Norton Shores. L’Apple Watch che indossava ha permesso di riconoscere e prendere in tempo un infarto che, con l’88% di probabilità, avrebbe potuto ucciderla. Vediamo come si sono svolti i fatti.


Smartwatch sempre più utili al fisico


Un salvataggio provvidenziale

La vicenda è accaduta lo scorso 22 aprile. Lo smartwatch Apple della signora Feenstra ha iniziato a segnalare una frequenza cardiaca media di 169 battiti al minuto, nonostante non avesse effettuato sforzi fisici. Messa in allarme, la donna ha contattato il marito, che a sua volta le ha consigliato di chiamare il medico. Condotta in ospedale, l’elettrocardiogramma ha svelato l’arcano: un infarto in corso, di cui non si era neppure accorta.

L’infarto della vedova

Tale infarto è chiamato “infarto della vedova”, o “creatore di vedova”, ed è collegato ad una coronaria principale che porta sangue a diverse aree del cuore. “A differenza degli uomini, che sentono un forte dolore al petto molte volte, i sintomi nelle donne sono molto diversi. Ho avuto dolore alla mano sinistra, un piccolo gonfiore al piede e un’indigestione che avevo collegato al reflusso acido con cui convivo da sempre” ha spiegato la signora Feenstra. I medici hanno applicato alla signora uno stent, e tutto è rientrato nella norma. Oggi, i coniugi Feenstra si apprestano a festeggiare i 48 anni di matrimonio.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here