PlayStation 5: la carenza potrebbe durare fino al 2022

0
180

La Sony non fa previsioni rosee: la carenza di PlayStation 5 potrebbe andare avanti fino al 2022. Vediamo più nel dettaglio cosa sta succedendo e perché.

PlayStation 5, forniture a rischio?

Se ancora non possedete una PlayStation 5 e vorreste acquistarla, questa non è una buona notizia. Purtroppo la Sony ha fatto sapere che la scarsità di questo tipo di console potrebbe perdurare per tutto il 2022. L’azienda ha pubblicato il mese scorso il suo bilancio finanziario, e ha dichiarato che se anche riuscisse a migliorare la sua fornitura di componenti sarebbe comunque difficile soddisfare per intero la domanda.


Resident Evil Village su PlayStation 5


Le parole di Sony

“Non credo che la domanda stia calando quest’anno, e anche se garantissimo molti più dispositivi e producessimo molte più unità della PlayStation 5 quest’anno, la nostra offerta non sarebbe in grado di soddisfare la domanda” sono le parole esatte di Hiroki Totoki, Sony Chief Financial, riportate da Bloomberg. Naturalmente, è necessario per l’azienda aumentare il numero di console prodotte il prima possibile. Un analista ha sollevato il dubbio che la mancanza di capitalizzazione sia la pandemia e tutto ciò che ne è derivato: ma sempre secondo Totoki la domanda rimarrà alta anche in caso di allentamento delle misure e di un maggior numero di vaccinati.

Diminuzione delle vendite

Fino allo scorso marzo la PlayStation 5 ha venduto 7,8 milioni di unità, più della PS4 nel corso dello stesso periodo di lancio. Nel complesso però le vendite di gennaio-marzo sono diminuite su base trimestrale, e il numero di utenti attivi di PlayStation Network nello stesso periodo è diminuito a 109 milioni dai precedenti 114 del 2020. Nonostante questo, la Sony spera di vendere 15 milioni di PS5 entro aprile 2022. Inoltre, si pensa che dall’inizio del prossimo anno la società comincerà a lavorare ad una riprogettazione della console. Come sempre, dunque, non rimane che aspettare.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here