Pixel 6 vs iPhone 13: cosa Apple deve temere

0
183
Google Pixel vs iPhone : cosa Apple deve temere

Google Pixel 6 vs iPhone 13. In una perfetta tempistica, si sta iniziando a parlare sia dell’arrivo dei modelli Android Google Pixel 6 e Google Pixel 6 Pro sia di quelli iOS iPhone 13 e iPhone 13 Pro. Ci sono diverse funzionalità che Cupertino dovrebbe temere dalla controparte di Mountain View. Vediamo quali.

Google Pixel 6 vs iPhone 13: cosa deve temere Cupertino?

Nonostante i modelli di smartphone Google Pixel 6 e Pixel 6 Pro non siano ancora stati lanciati in un evento formale, è ormai chiaro che questi dispositivi Android arriveranno sul mercato e otterranno un riscontro positivo. A confermarlo è anche il fatto che ambedue i modelli sono in mostra a New York City. Questa iniziale fama mette nuovamente in competizione Android e iOS, con i modelli iPhone 13 e iPhone 13 Pro appena annunciati ufficialmente. Vediamo dunque in cosa Apple deve eventualmente temere in termini di funzionalità da parte della rivale di Mountain View.

Le novità sulle specifiche dei nuovi dispositivi mobile di Mountain View

Quello che finora si sa è che non esiste al momento una data di rilascio formale di Google Pixel 6, ma si presume che sia questo modello che il Pro arrivino nell’autunno 2021. Ogni modello dispone di una combinazione di bicolore. Essa consiste generalmente in una tonalità più scura nella parte superiore e una più chiara in quella inferiore. Tra le specifiche, ancora però non confermate, della fotocamera del prossimo smartphone Android spicca una fotocamera grandangolare standard da 50 MP. Potrebbero inoltre esservi una fotocamera ultrawide da 12 MP e un teleobiettivo esclusivo da 48 MP Pro. A differenza degli smartphone Google, iPhone 13 Pro disporrà di sensori di grandi dimensioni e di pixel individuali pe le fotocamere posteriori a triplo obiettivo da 12 MP.

Importanti anche le differenze che sembrano sussistere tra il modello Pixel 6 e Pixel 6 Pro. La versione Pro potrebbe infatti includere un display e una batteria più grandi, nonché più RAM e una migliore fotocamera frontale. Ma a stabilire una caratteristica che differenzierà questi device dalla concorrenza è il chipset interno, il chip Tensor.


Leggi anche: Google Pixel 6 e Pro: schede tecniche e aggiornamenti software

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here