Nuovo Android 12 quasi sulla rampa di lancio

0
301

Da ieri Google sta rilasciando la seconda anteprima per sviluppatori del nuovo Android 12. Premettiamo che non è ancora considerata una beta, che invece dovrebbe arrivare a maggio.

Nuovo Android 12, quali nuove funzionalità?

Tra le prime possiamo evidenziare i migliori controlli per la sicurezza delle notifiche sulla schermata di blocco. Si potrà quindi impostare le notifiche per richiedere l’autenticazione, prima di vederle o di compiere qualsiasi azione su di esse. Di più, gli sviluppatori stanno ottenendo un maggiore controllo sugli overplay delle app, cosa che consente di mostrare i contenuti sopra l’app attiva.


Android 12: i nuovi sfondi in arrivo


Nuovi strumenti

Uno di questi è il supporto per gli angoli arrotondati. Questa è una caratteristica che possiedono già molti smartphone moderni, e anche Google sta cercando di uniformarsi, per consentire agli sviluppatori di richiedere informazioni sugli angoli dello schermo in uso. Avremo anche un altro miglioramento Picture in Picture, per una migliore transizione scorrendo lo schermo per ritornare alla home. Il sistema, quindi, non aspetterà più il completamento dell’animazione. E troveremo il supporto per un migliore ridimensionamento, che il sistema attuerà quando necessario. O quello per nascondere una finestra trascinandola su un lato dello schermo.

Dispositivi complementari

Ci sarà anche una nuova API per dispositivi complementari, come smartwatch e fitness tracker. Questa consentirà di riattivare un’app quando il dispositivo in questione si trova nelle vicinanze. Saranno anche disponibili nuovi effetti di colore da poter utilizzare nelle app, incluso un modo per sfocare un’immagine ImageView senza bisogno dei dati bitmap. Nel reparto UX, infine, ci sarà una nuova API per la stima della larghezza di banda per le app, riservato a quelle che devono conoscere i limiti di larghezza di banda di un utente.

Anteprima per sviluppatori

Questa anteprima sarà per Google Pixel 3 o versioni successive. Al momento è prevista per aprile, seguita dalle versioni beta a maggio, giugno e luglio, e concludendo con la stabilità della piattaforma ad agosto. Sembra poi che Google stia lanciando aggiornamenti minori tra quelli principali, ed è possibile che possiamo vedere l’anteprima 2.1 già tra un paio di settimane.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here