Google Drive: novità per Backup e Sincronizzazione

0
339
Google Drive

Google Drive avrà presto delle novità. L’azienda di Mountain View ha annunciato che le app di Backup e Sincronizzazione e Drive e Drive File Stream per desktop saranno fuse in una nuova app per desktop. A partire da ottobre gli utenti di Backup e Sincronizzazione dovranno passare alla nuova app Drive.

Google Drive: quali sono le novità?  

Il team di Google ha annunciato all’inizio di quest’anno che avrebbe unificato le app Backup e Sincronizzazione e Drive File Stream per desktop fondendole nella nuova app per desktop che riunisce la maggior parte delle funzionalità di entrambe.  Il colosso di Mountain View ha anche precisato che gli utenti di Backup e Sincronizzazione avrebbero dovuto passare alla nuova app Drive. Ora ha annunciato che questo accadrà a ottobre. Google ha pubblicato sul suo blog ufficiale un post nel quale rende noti alcuni dettagli sulle novità in arrivo per gli utenti di Backup e Sincronizzazione.

Cosa afferma Google?

Secondo quanto riportato dal post, a partire dal 19 luglio Backup e Sincronizzazione supporterà una procedura guidata per aiutare gli utenti a passare a Drive per desktop. Dal 18 agosto, invece, tutti gli utenti ancora su Backup e Sincronizzazione inizieranno a ricevere notifiche con cui saranno invitati a passare a Drive per desktop. Infine, a partire dal 1° ottobre non sarà più disponibile l’accesso al servizio e per continuare ad usufruire della sincronizzazione con Drive e/o Google Foto sarà necessario passare a Drive per desktop.  

Per chi sarà disponibile questa novità?

Il post afferma anche che Drive per desktop è un client di sincronizzazione unificato che offre un’esperienza coerente a chiunque utilizzi Drive, sia per lavoro che per istruzione o per scopi personali. Drive consentirà di sincronizzare e accedere rapidamente ai contenuti direttamente da Mac o PC e ciò in molti casi può fare risparmiare tanto tempo. Inoltre Drive per desktop sincronizza automaticamente anche i file locali sul cloud in background. Questo permtterà di ridurre al minimo il tempo necessario per attendere la sincronizzazione dei file, liberando spazio sul disco rigido e risparmiando larghezza di banda di rete. Google afferma infine che questa novità si applicherà a tutti gli utenti Google Workspace, G Suite Basic, G Suite Business e a chiunque abbia un account Google personale.


Leggi anche: Spazio di archiviazione Google Foto: quali novità ci sono?

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here