Ghostrunner è in arrivo su PS5 e Xbox Series X questo settembre

0
403
ghostrunner

Il publisher 505 Games ha rivelato la versione aggiornata di Ghostrunner, sulla scia della notizia che Ghostrunner 2 è già in lavorazione per PC e console new-gen.

Quando arriverà Ghostrunner di preciso?

Le versioni PS5 e Xbox Series X di Ghostrunner saranno disponibili come aggiornamenti gratuiti per i giocatori che già possiedono il gioco su PS4 e Xbox One, con edizioni fisiche e digitali disponibili. I nuovi arrivati possono ottenere la versione aggiornata per $29.99. Su PS5 e Xbox Series X, Ghostrunner supporta l’output 4K, un white-hot 120 FPS, così come “caricamento istantaneo, HDR post-processing, ray tracing, audio 3D” e un medley di altre caratteristiche tra cui il feedback aptico per il controller DualSense della PS5. Le versioni new-gen avranno anche tutte le nuove modalità aggiunte dal lancio del gioco, come la modalità Kill Run a tempo, la modalità foto e la modalità hardmore. La modalità assist più accessibile prevista per quest’estate sarà disponibile anche su PS5 e Xbox Series X.

L’edizione fisica dopo quella digitale

A proposito di edizioni fisiche: dopo il lancio digitale su Nintendo Switch nel dicembre 2020, Ghostrunner riceverà un’edizione fisica per Switch questo mese, il 25 giugno nel Regno Unito e il 29 giugno negli Stati Uniti. Se tutte queste voci su Nintendo Switch Pro si concretizzeranno mai, forse vedremo Ghostrunner ottenere anche una riedizione Switch aggiornata.


PS Now giugno 2021: tre nuovi giochi per PS4 e The Witcher 3

Di cosa tratta Ghostrunner?

Ghostrunner è un gioco d’azione parkour in prima persona incredibilmente veloce che taglia i robot in mille pezzi con una katana. Ci si muove velocemente, si uccide velocemente e si muore altrettanto velocemente quando si sbaglia – e si sbaglia spesso. Questa è la bellezza del gioco: raffinare il tuo approccio un po’ di più dopo ogni morte, fino a quando alla fine ti sfreccia attraverso un livello in un colpo solo come una specie di Uma Thurman androide. “È qualcosa di molto più affascinante – e punitivo – di quanto il suo concetto elevato possa suggerire“, ha detto il nostro Ben Tyrer l’anno scorso. “Nel suo nucleo, questo è Super Meat Boy che incontra Mirror’s Edge, un corridore in prima persona dove si può morire in un colpo solo. Quest’ultima parte è la chiave di tutto ciò che il gioco fa bene e male nelle sue prime fasi, mentre si impara a navigare intorno agli ostacoli e ai nemici quando un singolo passo sbagliato potrebbe fare la differenza tra la progressione e la morte”.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here