Formuoli’s Drag Race: New Horizons incontra il mondo delle Drag Queen

0
248
Formuoli

È ormai chiaro che Animal Crossing: New Horizons si sta trasformando in una vera e propria piattaforma social. Non è un caso dunque che il gioco venga utilizzato per vari scopi. Partendo dallo stesso attivismo e passando poi per le campagne elettorali. Molte istituzioni hanno creato la propria isola su Animal Crossing, tra cui vi sono alcune università italiane. Formuoli’s Drag Race si inserisce un po’ in questo contesto sociale. Andando però ben oltre e dimostrandosi anche un progetto ambizioso.

Cosa c’è da sapere su Formuoli’s Drag Race?

Formuoli’s Drag Race è un progetto nato da una giocatrice statunitense, Mya Iannuzzi, e reso pubblico il 9 aprile. Si tratta di una serie a episodi, pubblicati sul canale ufficiale di Youtube del progetto, in cui il mondo delle drag queen incontra quello di Animal Crossing. Iannuzzi si è infatti ispirata al celebre reality show Rupaul’s Drag Race, da cui ha preso parte del nome e il format. In questa prima stagione, sono quattro le drag queen che partecipano al progetto. Ossia, Aimée Daizome, Brianna Cocksville, Miss Steak e Sophie. Il primo episodio è uscito il 13 maggio, ma per quel che riguarda i prossimi episodi non vi è ancora una data precisa. La drag queen vincitrice otterrà inoltre un milione di stelline e una corona.


Maisie Williams e H&M approdano sulla Looop Island


Il format

Come già accennato Fornuoli’s Drag Race prende ispirazione dal più celebre Rupaul’s Drag Race, in particolare per quel che riguarda il format. Come funziona dunque quest’ultimo? Ogni settimana le drag queen dovranno affrontare una mini challenge e una main challenge. Quest’ultima in particolare ha una certa rilevanza per la gara e per il suo proseguimento. Infatti i giudici dovranno decidere la vincitrice della main challenge e chi invece dovrà finire nella bottom two. Per evitare di essere eliminate, le drag queen nella bottom two dovranno competere nella cosiddetta “Lip Sync for your life“. Cosa significa? Le drag queen dovranno cantare in playback e intrattenere i giudici. Il progetto di Iacuzzi non si limita solo a questo però. Oltre alle mini e alle main challenge è presente anche il confessionale. Ed è proprio in quest’ultimo che le drag queen potranno commentare le altre partecipanti o raccontare qualcosa di sé.

Molto di più di un semplice show e videogioco

Ridurre Formuoli’s Drag Race a una semplice serie di pochi episodi è sbagliato. Innanzitutto, perché editare i video porta via parecchio tempo. In secondo luogo, perché un progetto simile richiede una creatività e un’inventiva non indifferenti. Non solo da parte di Mya Iacuzzi, ma anche da parte delle stesse drag queen. I vestiti che indossano nei promo e durante gli episodi sono opera loro. Inoltre la serie di Iacuzzi è un altro esempio di come Animal Crossing sia una piattaforma dalle molteplici potenzialità. Una piattaforma che può essere utilizzata per progetti ambiziosi, di inclusività e che possono diventare anche delle serie da seguire. Non solo semplici gameplay, ma serie a sé stanti, con solo o più episodi. Si può decidere di fare la trasposizione di un piccolo racconto o una sorta di reality show. E tutto ciò con un semplice gioco. Ed è proprio qui la magia di Animal Crossing.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here