Fastweb lancia una campagna digitale contro il cyberbullismo

Oggi 7 febbraio inizierà la campagna #ConnessiControilBullismo

0
374
Fastweb lancia una campagna digitale contro il cyberbullismo

L’azienda Fastweb lancia una campagna digitale per la sensibilizzazione contro il cyberbullismo. La campagna prende il nome di #ConnessiControilBullismo, e inizierà oggi 7 febbraio in occasione della Giornata Nazionale contro il Bullismo e il Cyberbullismo, e il progetto proseguirà per un anno.

Fastweb contro il cyberbullsimo: in cosa consiste la campagna digitale?

La compagnia di telecomunicazioni Fastweb avvierà nella giornata di oggi, 7 febbraio, una campagna digitale di sensibilizzazione contro il cyberbullismo. L’iniziativa, che prende il nome di #ConnessiControilBullismo, è inaugurata in un giorno significativo: il 7 febbraio è infatti la ricorrenza della Giornata Nazionale contro il Bullismo e il Cyberbullismo. Il progetto di protrarrà per un anno intero. L’obiettivo centrale è quello di “fare rete” nel tentativo di contrastare fenomeni di bullismo online. L’intero progetto di baserà su numerose attività volte a creare una narrazione continua per consapevolizzare ed educare la comunità sull’importanza di questo tema. Questo obiettivo verrà raggiunto attraverso l’organizzazione costante di webinar e vari eventi online. Vi sarà anche la collaborazione di esperti del settore, che esporranno come navigare sicuri in rete ed evitare lo svilupparsi di simili fenomeni.

Da dove arriva la decisione di lanciare #ConnessiControilBullismo

La decisione di lanciare una campagna online di questo tipo da parte di Fastweb deriva dal crescente numero di casi di cyberbullismo, così come all’importanza dell’attenzione nell’utilizzare internet, specialmente in un periodo di pandemia in cui molte attività si svolgono da remoto. In particolare, Fastweb ha riportato i dati dell’Osservatorio Indifesa 2020. Essi mettono in evidenza che il 61% dei giovani è stata vittima di forme di bullismo e cyberbullismo. Inoltre, il 68% ne è stato testimone e 6 adolescenti su 10 non si sentono in sicurezza durante la permanenza online. La ricerca rileva anche che la situazione di lockdown ha fatto incrementare i dati del 10% rispetto al 2019.

Le date e gli argomenti dei primi due incontri

Si partirà il 17 febbraio, alle ore 18:00, con l’incontro “Pericoli in rete”. In questa occasione si parlerà del ruolo degli adulti nella prevenzione al cyberbullismo. il secondo incontro online è invece previsto per il 1° marzo, sempre alle ore 18:00. Il titolo sarà “Sharenting”, e tratterà i vari argomenti relativi alla condivisione consapevole sui social delle immagini dei propri figli. Le dirette degli incontri saranno disponibili sui canali Facebook e LinkedIn della compagnia Fastweb. Ai primi due incontri interverrà anche l’esperto di comunicazione digitale e formazione Gianluigi Bonanomi. L’introduzione alla campagna #ConnessiControilBullismo avverrà attraverso una story del profilo Instagram di Fastweb. Quest’ultima ha come scopo quello di far sì che l’utente si immedesimi in una vittima di cyberbullismo. Un’altra story si basa invece sull’immedesimazione del bullo.


Leggi anche: Google News Showcase sarà attivo in Australia

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here