Emoji vaccino: Apple ridisegna l’icona della siringa

0
419

Utilizzare le emoji è ormai parte integrante della nostra comunicazione quotidiana. Nel corso di aprile la più utilizzata su Twitter era la “faccina” in lacrime: ed era inevitabile che la pandemia cambiasse anche questo. Parliamo dunque dell’emoji vaccino.

Cos’è l’emoji vaccino?

Un’altra emoji usata molto spesso negli ultimi tempi è quella che indossa la mascherina, ma sta prendendo piede anche la siringa, anche se non era certo stata concepita a questo scopo. Era infatti nata nel 1999, a rappresentazione della donazione di sangue, ma oggi le cose sono molto cambiate.


Adesivi animati personalizzati: WhatsApp è pronto


Effetto vaccino

“Il picco iniziale di utilizzo è arrivato nel dicembre 2020, proprio quando i vari tipi di vaccino hanno iniziato ad essere annunciati” ha spiegato Keith Broni, vice ufficiale emoji di Emojipedia, sito web di riferimento di questo tipo di comunicazione. Analizzando appunto l’emoji siringa, ha spiegato ancora che “in precedenza veniva utilizzato per discutere di donazioni di sangue, uso di droghe, e farsi un tatuaggio”. Oggi, la siringa viene associata a parole come Covid, vaccini e Pfizer. Ma anche all’emoji che piange, manifestando in questo caso più sollievo che tristezza.

Il nuovo design

Sappiamo tutti com’è fatta questa emoji, e possiamo quindi renderci conto che non rappresenti precisamente l’immagine dell’inoculo di qualcosa. Quindi, Apple ha ridisegnato l’icona, rilasciata lo scorso lunedì su iOS 14.5: la sostanza all’interno della siringa è diventata grigio-blu, ed è sparita la goccia di sangue che ne fuoriusciva. Ma come, in definitiva, si aggiorna un’emoji? Una piccola curiosità che cercheremo di soddisfare.

Come si aggiorna un’emoji

In maniera pratica, è molto più semplice che crearne una nuova. Ogni proposta deve essere approvata dall’Unicode Consortium, cioè un’organizzazione che regola gli standard nel testo web. L’intero processo può durare anche anni, e per questo motivo Unicode non approva le idee troppo bizzarre. Per lo stesso motivo non sono mai apparsi sui nostri schermi l’emoji del gomito, simbolo del nuovo saluto, oppure il gel igienizzante.

Lavori interrotti

Apple sta rilasciando una serie di nuove emoji, ma meno di quanto accadrebbe in condizioni normali: questo accade, naturalmente, per colpa della pandemia, che ha interrotto gli incontri dell’Unicode. Inoltre, ancora Keith Broni dichiara che l’utilizzo delle emoji è molto aumentato nel corso di questo anno e mezzo: “Le persone usano gli emoji per riflettere il mondo che li circonda più che mai” ha detto. E come tutti i linguaggi, è in continua evoluzione.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here