Blu-ray 8K: i lettori potrebbero davvero arrivare sul mercato?

0
489
Blu-ray 8K

Vi è una possibilità che i lettori per i film Blu-ray 8K arrivino sul mercato? Sembrerebbe che prima o poi potrebbe accadere. Infatti, molti film già esistenti in 8K possono essere adattati ai dischi Blu-ray riducendo le dimensioni del file attraverso lo scarto delle lunghezze d’onda prima della compressione. Questo significa che, parallelamente al fatto che è già possibile lavorare con l’home theater attraverso 8K, dei lettori adottanti direttamente una risoluzione 8K potrebbero arrivare.

I Blu-ray 8K potrebbero essere prodotti?

Vi è una possibilità che i lettori per i film Blu-ray 8K possano arrivare sul mercato. I lettori di dischi, di cui 8K si presenta come uno dei dispositivi più avanzati, costituiscono un elemento molto apprezzato dagli acquirenti per i sistemi di home theater. Essi garantiscono una visione di alta qualità di qualsiasi serie tv o film, evitando problemi legati al buffering o alla connettività per gli streaming. Nel campo dell’home theater, però, i Blu-ray 8K detengono un primato in termini di soluzione di elaborazione di intelligenza artificiale. È in corso un dibattito sul fatto che questi nuovi dispostivi possano sostituire in via definitiva le visioni su disco o meno. Si discute anche sui vari fattori da prendere in considerazione per dare una definizione esatta di 8K. Tuttavia, le sue funzionalità sembrano alquanto improbabili per essere lanciate sul mercato, o almeno per adesso.

Le caratteristiche della risoluzione 8K

I Blu-ray 8K contengono pixel quattro volte superiori di quelli presenti nella risoluzione 4K. La risoluzione 8K presenta molti elementi potenziali, e le moderne tecniche di upscaling ne favorirebbero sicuramente uno sviluppo, rendendo nitide e dettagliate anche le sorgenti di bassa qualità. Tuttavia, non vi sono a oggi molti dispositivi che consentono un utilizzo totale di risoluzioni 8K. L’adozione di un simile sistema rappresenterebbe inoltre un motivo in più per disporre di un lettore multimediale offline e di sorgenti disco. Attualmente effettuare il download di un film in 8K richiede lunghi tempi, appunto perché non sempre ci sono i dispositivi adatti a 360 gradi per questa risoluzione.

Blu-ray 8K sul mercato: l’obiettivo si può raggiungere

Esiste comunque un modo per ottimizzare i tempi. Alcune tecnologie di compressione video sono infatti in grado di scartare le lunghezze d’onda non visibili da contenuto video 8K prima che la compressione venga effettuata. Si riducono così le dimensioni del file, pertanto i film in risoluzione 8K si possono adattare ai dischi Blu-ray. Secondo la società specializzata in compressione video OuVIS, di questo passo i Blu-ray 8K saranno possibili.


Leggi anche: Home theater: i migliori proiettori per il 2021

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here