Apple nega a Epic il ritorno di Fortnite sull’App Store

0
172
Logo fortnite

Apple ha delincato l’offerta di Epic per far ritornare Fortnite sullo store. Si tratta dell’ennesimo scontro tra i due colossi, iniziato anni fa a suon di cause legali e continuato fino a pochi giorni fa. Il colosso di Cupertino ritiene la società ludica irresponsabile e per questo motivo ha rifiutato la sua volontà di tornare a far parte dell’Apple Store.

Tim Sweeney, Ceo di Epic, ha più volte sollecitato al confronto ma anche stabilito che non cambierà le sue politiche nello store. Dall’altro lato Apple ha deciso di inasprire i rapporti affermando che la Epic deve seguire le stesse regole degli altri.

Come ha risposto Apple e Epic?

Apple ha dunque declinato la richiesta in maniera perentoria. Ha chiesto a Epic un comportamento consono alle sue direttive e in linea con quanto fanno le altre aziende produttrici di videgiochi. “Come abbiamo sempre detto, saremmo lieti di accogliere nuovamente Epic sull’App Store, ma Epic deve accettare di giocare alle stesse regole degli altri“. Lo ha affermato un portavoce della società a The Verge, secondo cui “Epic ha ammesso di aver violato il contratto ed al momento non ci sono basi legittime per un ripristino dell’account sviluppatore“.

La questione si sta giocando soprattutto in Corea del Sud, luogo in cui Epic ha richiesto a Apple di ripristinare la vendita di Fortnite e in cui vi è una legge che obbliga le piattaforme ad a accettare anhe altri tipi di pagamento. Tuttavia la Mela ha avvisato che tutto tornerà alla normalità una volta che Epic avrà rispettato le normative da lei imposte.


Epic vs Apple: la battaglia in tribunale continua

Apple censura alcune parole ostili al governo cinese

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here